FAQ



Una superficie cromata non offre un'adesione sufficiente per i nuovi rivestimenti. Pertanto, il rivestimento cromato esistente deve essere rimosso. Usare dei rimuovitori di cromo appositamente sviluppati per questo processo. Queste soluzioni di rimozione sono particolarmente sicure da usare. Per esempio, additivi speciali impediscono la formazione del cromo esavalente, altamente tossico.

Di regola, c'è uno strato di nichel sotto il vecchio strato di cromo. Questo deve essere riattivato con un attivatore sviluppato appositamente per il nuovo rivestimento. Per prevenire la nuova formazione di uno strato di ossido, il pezzo viene ricoperto di nuovo immediatamente dopo la riattivazione dello strato di nichel.

Se il rivestimento dell'acciaio inossidabile non tiene, di solito l'utente ha fatto un errore nel pretrattamento. Questo perché il contatto con l'aria provoca la formazione di un sottile strato di ossido, che di solito è invisibile all'occhio umano e protegge il metallo dalle reazioni chimiche. Inoltre, il cromo contenuto nella lega impedisce la reazione chimica necessaria per un rivestimento durevole.

Per un rivestimento durevole, preparare il pezzo per il processo con "Nichel-Strike" o "Gold-Strike". "Nickel-Strike" è un attivatore galvanico che rimuove lo strato di ossido e il cromo contenuto nella lega per quanto possibile e applica uno strato base di nichel.

Si se va a galvanizar hierro o materiales sensibles a los ácidos como el plomo, el zinc, el cobre o el acero, se puede utilizar "electrolito de cobre alcalino" para la preparación. Por ejemplo, el zinc se disolvería en un electrolito ácido sin tratamiento previo con "electrolito de cobre alcalino". Para evitarlo, el electrolito alcalino, que es suave con el material, proporciona a los materiales sensibles al ácido una capa inicial de cobre y los prepara para el recubrimiento final con "electrolito de cobre brillante ácido".

Otro efecto positivo es la excelente propiedad adhesiva de la capa creada por el "electrolito de cobre alcalino", así como la mejora de la protección contra la corrosión.  El electrolito de cobre alcalino del Dr. Galva se caracteriza por una deposición especialmente fina y dúctil.

Alcalino e basico significano la stessa cosa. La scala dei colori per il valore del pH di un mezzo liquido va da 0 a 14 e si divide in tre gamme: acido, neutro e alcalino/basico.

  • pH = da 0 a 6 - acido
  • pH = 7 - neutro
  • pH = da 8 a 14 - alcalino/basico

L'elettrolita di nichel Redox-Nichel è stato sviluppato per la deposizione elettrochimica di nichel su pezzi in materiali di ferro e rame. La soluzione viene riscaldata a 50-90°C e il pezzo viene posto nel bagno di immersione. Si verifica una reazione chimica in cui il nichel si deposita sulla superficie del pezzo.

Il nichel è troppo basico per il rame, il che significa che la deposizione per via elettrolitica non è possibile. Pertanto, i pezzi realizzati in materiali di rame richiedono un pre-trattamento con l'attivatore di rame. Il sottile strato di palladio applicato in questo processo è cataliticamente attivo e permette quindi la deposizione di nichel sul rame per via elettronica.

Anche se la placcatura elettrolitica è molto più lenta dal punto di vista dell'ingegneria di processo che con un elettrolita di nichel convenzionale, ha dimostrato di essere un processo molto pratico per molto tempo.

Il rivestimento di un pezzo è normalmente fatto in diverse fasi, in cui diversi strati sono depositati sulla superficie dell'oggetto. Ognuno di questi strati ha proprietà importanti per un risultato professionale.

A seconda del materiale e delle condizioni della superficie, è necessario un pre-trattamento. Per esempio, i materiali sensibili agli acidi come lo zinco richiedono uno strato applicato con rame alcalino prima del rivestimento con rame acido. L'alluminio è pre-trattato con sottaceti di zinco e il rame ha bisogno di un sottile strato di palladio prima dell'applicazione per via elettrolitica dello strato di nichel.

Struttura pratica della sequenza di strati dopo il pretrattamento:

  • Rame brillante per un buon livellamento
  • Nichel come strato barriera di diffusione
  • Oro, argento o cromo come strato finale

L'ultimo strato è normalmente applicato solo in modo sottile.

Ognuno degli strati applicati offre certe proprietà che alla fine hanno un effetto positivo sulla qualità del risultato finale. Anche se il rivestimento con il rame non è obbligatorio per molti materiali, porta a un risultato di migliore qualità.

Il rame favorisce la deposizione rapida e assicura una superficie particolarmente liscia. È anche molto facile da lucidare, il che riduce notevolmente i costi di lucidatura. Il nichel aumenta la resistenza alla corrosione dell'intero rivestimento. Nella cromatura successiva, contribuisce significativamente alla lucentezza dello strato di cromo.

La finitura è lo strato finale sottilmente applicato con il beneficio decorativo o tecnico desiderato.

La brunitura rapida è un bagno a immersione o un processo di spazzolatura in cui uno strato protettivo di colore scuro è creato dall'incorporazione di ossigeno nella superficie del materiale di un pezzo. Per ottenere ciò, è sufficiente mettere il materiale in un bagno d'immersione per qualche secondo o bagnarlo con l'agente di brunitura Ultra 7, che è anche adatto come brunitura a pennello. In combinazione con uno strato di olio o di cera, si forma una protezione affidabile contro la corrosione.

La brunitura rapida del Dr. Galva è disponibile nelle varianti di prodotto Ultra 5 e Ultra 7. Ultra 5 è adatto per acciai temprati, legati e a bassa lega. Ultra 7 conferisce ai materiali in ottone, rame, bronzo o stagno un adeguato rivestimento protettivo. La brunitura rapida non è adatta agli acciai inossidabili.

Il colore nero tipico dell'imbrunimento rapido si verifica negli acciai temprati, legati e debolmente legati con un contenuto di cromo inferiore al 5% a causa della formazione di ruggine nobile, poiché gli atomi di ferro nel materiale si ossidano e uno strato di ossido di ferro circa si forma un micrometro di spessore.

Nel caso dell'acciaio inossidabile, l'aggiunta di vari elementi di lega come cromo, nichel, molibdeno o manganese garantisce una protezione affidabile contro la corrosione. Ciò significa che non è possibile produrre la patina necessaria. Il risultato di una brunitura rapida dell'acciaio inossidabile sarebbe uno strato di ossido di ferro irregolare e fragile.

Per questo motivo, con l'acciaio inossidabile viene utilizzato il processo di ossidazione nera. Per fare ciò, si utilizzano soluzioni speciali che ossidano gli atomi di nichel nell'acciaio inossidabile a una temperatura di 130 ° C. Il risultato è, a seconda della composizione della lega, una superficie di colore da rossastro a nero intenso.

Oro-Strike è un prodotto importante per il pre-trattamento con cui si crea un primo strato d'oro sottile. Dopo questo passo, si applica uno strato d'oro più spesso senza l'ausilio di strumenti elettronici. Il prodotto impedisce, per esempio, che uno strato di rame esistente si dissolva e metta in lega il rame con l'oro depositato elettronicamente. Per gli oggetti in acciaio inossidabile, forma uno strato d'oro adesivo, che può essere dotato di uno strato d'oro più spesso nella fase successiva senza corrente.

Il Nichel-Strike prepara gli acciai e gli acciai inossidabili per la galvanizzazione. È anche conosciuto come nichel strike ed è adatto alla placcatura elettrolitica e a tutti i processi galvanici.

Il Nichel-Strike incide la superficie del materiale e dissolve il cromo eventualmente presente. Durante questo processo, si forma uno strato di base di nichel, che assicura una migliore adesione degli strati successivi.

Un'altra applicazione importante è il pretrattamento di superfici già nichelate che sono state esposte all'aria per molto tempo. In questi casi, Nichel-Strike rimuove lo strato di ossido esistente, il che ha un effetto negativo sul risultato.

Oltre a un aspetto visivamente di alta qualità, la doratura degli oggetti offre altri vantaggi come la protezione contro la corrosione o l'incollaggio ottimale nel settore industriale. Ma la placcatura in oro sta diventando sempre più comune anche nel settore privato.

Con la galvanoplastica da bagno e il bagno d'oro Dr. Galva Speed Plating, si dispone di un elettrolita per una doratura veloce e di alta qualità. In 10-30 secondi si produce uno strato d'oro attraente su materiali come rame, nichel o argento a temperatura ambiente.

Tuttavia, quando si placca il rame in oro, bisogna assicurarsi di applicare uno strato intermedio di nichel per evitare che il rame si diffonda nello strato d'oro e crei un'antiestetica decolorazione. Lo strato di nichel forma una barriera permanente tra i due materiali ed è anche una buona misura preparatoria per altri materiali.

Non appena l'alluminio non rivestito entra in contatto con l'ossigeno, inizia un processo di ossidazione. Tuttavia, questo processo ostacola il rivestimento. Pertanto, i pezzi in alluminio richiedono sempre un pretrattamento con un attivatore di alluminio. Questo rimuove lo strato di ossido e crea uno strato di zinco sulla superficie del materiale nello stesso processo. In questo modo, l'attivatore impedisce il contatto con l'ossigeno e protegge da una nuova ossidazione. Per prevenire in modo affidabile la formazione di bolle successive sotto il rivestimento, offriamo ai nostri clienti un attivatore di alluminio a bassa viscosità.

Tuttavia, lo zinco non è resistente agli acidi. Quindi, nella fase successiva, si applica uno strato di rame alcalino/basico e poi uno strato di elettrolita di rame acido. In questo modo, si crea una base stabile per possibili ulteriori strati.

A seconda della lega di alluminio, è necessario incidere la superficie nel primo passo prima di applicare lo strato di zinco con l'attivatore di alluminio. Lo strato di zinco applicato viene nuovamente inciso e il trattamento con l'attivatore viene ripetuto una seconda volta.

Il nichel appannato è stato esposto al contatto con l'ossigeno per molto tempo. Questo provoca la formazione di ossidi, che si rimuovono con Nichel-Strike by Dr. Galva e allo stesso tempo costruiscono uno strato di nichel sostenibile. Poi si applica il rivestimento desiderato.

Il pretrattamento con Nichel-Strike non è necessario se lo strato di nichel è stato applicato immediatamente prima del rivestimento successivo.

Lo zinco-nichel offre una protezione contro la corrosione significativamente maggiore rispetto al rivestimento di zinco puro. La resistenza di un pezzo rivestito di zinco-nichel contro la ruggine aumenta fino a 5 volte quella di un rivestimento di zinco puro. Un piccolo svantaggio, tuttavia, è il colore, che appare un po' più scuro di quello dello zinco puro.

Questo pre-trattamento assicura che il rivestimento aderisca meglio al materiale di base. Le impurità vengono rimosse in questa forma di pre-trattamento proprio come gli ossidi di disturbo. Pertanto, la mordenzatura / decapaggio è un passo importante per attivare il metallo di base e per la preparazione professionale per un ulteriore rivestimento.

La lucentezza è particolarmente importante per gli oggetti decorativi ed è spesso equiparata alla qualità e all'alto valore. La lucentezza è formata dalla deposizione cristallina più fine possibile del rivestimento, che livella le irregolarità e assicura così una struttura superficiale più uniforme. Spesso si usano degli sbiancanti speciali, come nel caso del nichel brillante, per esempio.

Tuttavia, l'alta brillantezza può influenzare le proprietà fisiche come la conducibilità elettrica o la saldabilità. Quindi, bisogna sempre soppesare quali proprietà sono desiderate in primo luogo.

Di regola, si ottiene al massimo una superficie leggermente lucida quando si rivestono materiali di base opachi. Se si desidera una superficie molto lucida, è disponibile un'ampia varietà di processi di lucidatura.

Se un materiale è duttile, significa che è deformabile senza il rischio di crepe o altri danni. Un rivestimento è duttile se mantiene le sue proprietà protettive e ottiche nonostante la deformazione. Questi rivestimenti duttili includono, per esempio, rame, nichel tecnico speciale o stagno brillante.

Una buona dispersione degli ioni metallici è indispensabile nella galvanoplastica per ottenere un rivestimento uniforme. Perché con una scarsa dispersione, solo l'area direttamente opposta all'anodo verrebbe rivestita.

La causa della scarsa dispersione è un anodo troppo piccolo. Pertanto, l'anodo dovrebbe essere sempre abbastanza grande da coprire l'area dell'oggetto da galvanizzare. Idealmente, il rapporto è 1:1.

La superficie di un oggetto da rivestire deve essere assolutamente pulita. Pertanto, è indispensabile uno sgrassaggio preciso con agenti appositamente sviluppati che rimuovono in modo affidabile resine, grassi e oli. Gli oli di silicone e i grassi di silicone sono particolarmente ostinati e richiedono anche dei detergenti speciali. Gli alcoli sono altrettanto adatti allo sgrassaggio quanto i detergenti speciali disponibili in commercio o lo sgrassaggio elettrolitico, che rimuove anche i microcontaminanti.

Attenzione: Non toccare mai i pezzi sgrassati a mani nude, ma solo con guanti monouso. Anche il grasso della pelle ha un effetto negativo sul risultato del rivestimento.

Più un elettrolita si deposita finemente, meglio livella e liscia le sottili irregolarità della superficie del pezzo.

  • per le cose piccole e leggere in Germania spediamo come posta merci per 3,00€
  • addebitiamo una tariffa forfettaria di 6,00€ per ogni consegna come pacco in Germania (senza isole)
  • per la spedizione in Belgio, Francia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Svizzera e Austria applichiamo una tariffa forfettaria di 9,00€
  • per la spedizione nel resto dell'UE applichiamo una tariffa forfettaria di 12,00€
  • per i paesi al di fuori dell'UE, si prega di utilizzare il calcolatore delle spese di spedizione, o chiedere i prezzi per posta

Gli elettroliti acidi di rame hanno l'inconveniente che tendono a formare uno strato depositato elettroliticamente sul ferro. Questo forma rapidamente grandi cristalli che si depositano come un fango e non aderiscono.

Pertanto, con gli elettroliti acidi, è molto importante applicare prima la tensione all'anodo e al pezzo e immergere l'oggetto nell'elettrolita con la tensione applicata. Questo permette di formare direttamente lo strato elettrodepositato, che si deposita con una buona adesione.

Tuttavia, è altamente consigliabile depositare prima un sottile strato di rame alcalino e poi lo strato di rame brillante dell'elettrolita acido.

I rivestimenti in nichel nero / scuro stanno diventando sempre più popolari. Questi sono usati per scopi decorativi. In generale, i rivestimenti di nichel nero non proteggono molto bene dalla corrosione, poiché l'effetto è creato da disturbi specifici nella deposizione. Inoltre, si depositano molto più lentamente, quindi è necessaria un po' di pazienza.

Nel complesso, si può creare un effetto interessante con il nichel nero, che ha una certa somiglianza con il cromo nero; a seconda dell'angolo di riflessione, a volte appare più argentato, a volte piuttosto scuro.

In pratica, il nichel nero non ha preso piede perché le alternative sono più veloci ed economiche per l'industria, per esempio la zincatura nera (cromatura nera) o la brunitura.

"Free-Nichel" si riferisce a una serie di diversi prodotti per la separazione del nickel. I prodotti sono stati sviluppati per soddisfare i requisiti legali che i prodotti possono essere venduti senza una dichiarazione di uso finale e senza un certificato commerciale. Così, anche oggi, i clienti privati possono essere riforniti di elettrolita di nichel "Free-Nichel".